NEWS

 

2 days ago

Pedronicycles
View on Facebook

2 days ago

Pedronicycles
View on Facebook

3 days ago

Pedronicycles

Ernesto Pedroni è Campione del Mondo DH Masters M8 a Vallnord!!...e con questo sono quattro i titoli mondiali master vinti, sempre in sella alla sua fedelissima Pedroni Cycles Lion Carbon! Congratulazioni!!

Ernesto Pedroni is DH Masters M8 World Champion at Vallnord!!...so this is the fourth World Championship won, always on its faithful Pedroni Cycles Lion Carbon! Congratulations!!

#pedronicycles #racingteam #downhill #lion #lioncarbon #vallnord #evergreen #master #worldchampion #poker
... See MoreSee Less

View on Facebook

4 days ago

Pedronicycles

La famiglia Pedroni è pronta per il Campionato Mondiale Master DH ad Andorra!

Pedroni's Family is ready for Downhill Master World Championship in Andorra!
... See MoreSee Less

View on Facebook

6 days ago

Pedronicycles

Pedronicycles Demo Days land also in Germany! Many thanks to Blood -Bikes Distribution!

I Demo Day Pedronicycles approdano anche in Germania grazie a Blood -Bikes Distribution!Die Test Tage haben angefangen,kommt vorbei und schaut selbst.
Am Ochsenkopf in Fleckl direkt am Lift .
... See MoreSee Less

View on Facebook

1 week ago

Pedronicycles

In the post on our Lupo Gara 20th celebrating the twentieth anniversary of our brand, a comment arrived:
"Superb, but a question arises spontaneously, why?".
The question is very short, the answer is not the same.
Why should a wedding cake be beautiful? It's not even a thing that stays ... it's eaten after all.
Why does a sculptor want to make a big stone nice?
why does a poet put together words that can convey emotions?
Why does a musician with only 7 notes want to create melodies?
I must confess, I never imagined having to explain these questions.
It is such a large subject, if we want, that it is difficult to find a starting point.
Start from here. Twenty years. Twenty years carrying on a passion. A belief. Twenty years of sacrifice, I'm talking about big sacrifices.
Of smaller and more daily sacrifices, wearing out. Devotion and total dedication to what you are doing.
Satisfaction, victories, sacrifices. We are not talking about a common work.
There is no instruction manual. You have to invent everything, from the templates to the project and now the carbon molds.
Competition is involved. Always. Competition with giants. Battles with Giants.
Without allies. We are a city against empires.
Twenty years of emotions that have had an intensity impossible to describe.
We are celebrating them. We are celebrating what has been our history. Everything that was behind it.
All the rivals and friendships. Every time we have won and every time we have only participated.
All the thousands of kilometers traveled to compete or promote this way of understanding and feeling the MTB.
We celebrate the thousands of hours that have seen us grow and improve under the weight of endless work days.
We celebrate the emotion that our product transmits on the track and to the touch.
We celebrate the way we think and produce independently.
In an interview of a few years ago, I talked about the danger that Made in Italy could fade into its strength, its imagination and its productive vision.
But perhaps the danger is something else, much worse.
Disarming.
That Made in Italy, nowadays, in this sea of ​​grayness and flatness, of this uniformity and conformity to which this contemporary society wants to get used to, is no longer required ... "because"
That the beauty and passion, the soul and above all the uniqueness of a product is now even annoying ... "because"
I hope our products will continue to sting and awaken the senses from the torpor that they want to get used to.
We want to provoke passion in people who come into contact with our products. Like any other craftsman left in this sector.
We are few, I assure you. All over Europe less than 10 in the field of full-suspension mtb.
We have made a special version using gold leaf. We have used this material decontextualizing it, because it is the only material with a visual material rendering while maintaining a smooth finish to the touch.
If we wanted to have a mirror or flat effect we would not have used it, we would have used something else.
The process of placing each small piece by hand also ensures a uniqueness of each of these 20 pieces that will be made.
For us it is a beautiful contrast combined with the transparency of carbon and the fullness of the Rosso Team color.
It is a collector's item, we are not the first to use the gold leaf and we will not be the last ones. Years ago Colnago presented a gold-plated bike with rubies and diamonds.
I do not think anyone asked him "Why?". The same goes for the all-gold bike by Paola Pezzo.
The 20th Lupo costs more than the standard one, of course, but in reality if you look at the price, you will realize that it is due to the assembly of a pair of Alchemist wheels (always Made in Italy) that represent the state of the art in terms of design and construction.
We make unique, artisanal and truly handmade products. Here. In Emilia. Made by us personally.
Every work that is done to make a bike requires the manual skills of a craftsman.Non is a simple job, I assure you.
We realize and design products using our head and this allows us to create products that are very different from all the others.
We have just returned from the most important European fair: Eurobike. The perception of this uniqueness is well received by professionals in the sector, but also by the public with whom we are in contact every weekend to the many demo days.

If you are really asking me "why?" I answer you: for love.

Michele Pedroni
... See MoreSee Less

View on Facebook

1 week ago

Pedronicycles

Nel post sulla nostra Lupo Gara 20th che celebra il ventennale del nostro marchio,è arrivato un commento:
"Stupenda, ma mi sorge spontanea una domanda, perché ?".
La domanda è molto breve, non lo è altrettanto la risposta.
Perchè una torta di nozze deve essere bella? Non è neanche una cosa che rimane...viene mangiata dopotutto.
Perchè uno scultore vuole rendere bello un grosso sasso?
perchè un poeta mette assieme parole che possano trasmettere emozioni?
Perchè un musicista con solo 7 note vuole creare delle melodie?
Vi devo confessare, non mi sarei mai immaginato di dover dare una spiegazione a queste domande.
E' un argomento così ampio volendo, che è difficile trovare un punto di partenza.
Partiamo da qui. Venti anni. Venti anni portando avanti una passione. Un credo. Venti anni di sacrifici, sto parlando di sacrifici grossi.
Di sacrifici più piccoli e quotidiani, logoranti. Di devozione e totale dedizione a quello che si sta facendo.
Di soddisfazioni, di vittorie, di rinunce. Non stiamo parlando di un lavoro comune.
Non c'è un manuale di istruzioni. Ti devi inventare tutto, dalle dime al progetto e ora gli stampi per il carbonio.
C'è di mezzo la competizione. Sempre. Concorrenza con giganti. Battaglie con Giganti.
Senza alleati. Siamo una città contro degli imperi.
Venti anni di emozioni che hanno avuto una intensità impossibile da descrivere.
Li stiamo celebrando. Stiamo celebrando quella che è stata la nostra storia. Tutto quello che c'è stato dietro.
Tutti i rivali e le amicizie. Tutte le volte che abbiamo vinto e tutte le volte che abbiamo solo partecipato.
Tutte le migliaia di chilometri percorsi per gareggiare o promuovere questa nostro modo di intendere e sentire la mtb.
Celebriamo le migliaia di ore che ci hanno visto crescere e migliorarci sotto il peso di giornate lavorative infinite.
Celebriamo l'emozione che un nostro prodotto trasmette in pista e al tatto.
Celebriamo il nostro modo di pensare e di produrre in maniera indipendente.
In una Intervista di qualche anno fa, parlavo del pericolo che il Made in Italy potesse affievolirsi nella sua forza, nella sua immaginazione e nella sua visione produttiva.
Forse però il pericolo è un 'altro, ben peggiore.
Disarmante.
Che il Made in Italy, al giorno d'oggi, in questo mare di grigiume e piattume, di questa uniformità e conformità a cui questa società contemporanea vuole abituarci, non sia più richiesto..."perché"
Che il bello e la passionalità, l'anima e soprattutto l'unicità di un prodotto risulti ormai addirittura fastidiosa..."perché"
Spero che i nostri prodotti continuino a pungere e risvegliare i sensi dal torpore a cui vogliono abituarci.
Vogliamo provocare passione nelle persone che vengono a contatto con i nostri prodotti.Come ogni altro artigiano rimasto in questo settore.
Siamo rimasti in pochi, vi assicuro. In tutta Europa meno di 10 nel settore mtb biammortizzate.
Abbiamo realizzato una versione speciale utilizzando la foglia d'oro. Abbiamo usato questo materiale decontestualizzandolo, perchè è l'unico materiale con una resa visuale materica pur mantenedo una finitura liscia al tatto.
Se avessimo voluto ottenere un effetto specchio o piatto non l'avremmo usata, avremmo usato altro.
Il processo di posizionare a mano ogni piccolo pezzetto garantisce inoltre una unicità di ognuno di questi 20 pezzi che verranno realizzati.
Per noi è un contrasto bellissimo abbinato alla trasparenza del carbonio e alla pienezza del colore Rosso Team.
E'un pezzo da collezione, non siamo i primi ad usare la foglia oro e non saremo gli ultimi. Anni fa Colnago presentò una bici placcata oro con rubini e diamanti.
Non credo che nessuno gli abbia chiesto "Perchè?". Vale lo stesso discorso per la bici tutta in foglia oro di Paola Pezzo.
La lupo 20th costa più di quella standard, certo, ma in realtà se guardate il prezzo, vi renderete conto che è dovuto al montaggio di una coppia di ruote Alchemist (sempre di Made in Italy si parla) che per noi rappresentano lo stato dell'arte a livello di design e realizzazione.
Realizziamo prodotti unici, artigianali e veramente fatti a mano. Qui. In Emilia. Fatti da noi personalmente.
Ogni lavorazione che viene fatta per realizzare una bici richiede la manualità di una Maestranza.Non è un lavoro semplice,vi assicuro.
Realizziamo e progettiamo prodotti usando la nostra testa e questo ci permette di realizzare prodotti ben differenti da tutti gli altri.
Siamo appena tornati dalla più importante fiera europea: Eurobike. La percezione di questa unicità è ben recepita dagli addetti al settore, ma anche dal pubblico con cui siamo in contatto ogni weekend ai tantissimi demo day.

Se mi state veramente chiedendo "perchè?" vi rispondo: per amore.

Michele Pedroni
... See MoreSee Less

View on Facebook

 

15/09/2017

Special thanks to all the peole who came to visit us at Eurobike! We are happy and proud that you appreciated the quality and the detail care that we put in all our bikes. It’s nice to see that our hard work of design and manufacturing is really understood by riders of all ages!

 

31/08/2017

Pedronicycles is at Eurobike 2017 , find us at Hall B1-413 to see the new e-bike Ray 160 and Lupo Carbon Gara with Evo Linkage!

 

13/06/2017

Lupo Carbon Gara con grafiche verniciate Red Fluo, disponibile come optional a +245,00euro!

 

09/03/2017

La Lupo Carbon Gara è stata testata a fondo da 365mountainbike Magazine​, trovate un articolo molto bello e dettagliato nel numero di Marzo!

25/01/2017

Sullo Store Online è disponibile l’abbigliamento Pedronicycles 2017 con T-Shirt e Felpe da uomo e da donna.

20/12/2016

La Lupo Carbon Gara è stata testata a fondo da 4MTBIKE con risultati eccellenti e guadagnandosi la copertina! Potete leggere l’articolo completo sul n° 12 di Dicembre di 4MTBIKE!

22/11/2016

Congratulazioni ai ragazzi del team Pedronicycles per i risultati raggiunti nel 2016!!

Ernesto Pedroni: 1° Classificato nel Campionato del Mondo DH Master 7 per la 3° volta consecutiva, in sella ad una Pedronicycles Lion Carbon.

Andrea Barbieri: 1° Classificato nel Campionato Regionale  Enduro Master 5, in sella ad una Pedronicycles Lupo Alluminio.

17/11/2016

….Aspettando l’articolo del test della Lupo Carbon del numero di Dicembre di 4Mtbike, potete intanto gustarvi l’anteprima delle bike 2017 sul numero di Novembre!

10/11/2016

Potete trovare un bell’articolo sulle novità Pedronicycles nel numero di novembre di 365 Mountain Bike Magazine nella sezione “Anteprime 2017”.

18/10/2016

Il Lupo Carbon Gara è considerata dal sito RedBull.it tra le 6 MTB Enduro più veloci sul mercato!

“Il brand italiano – sede in San Martino in Rio, Reggio Emilia – è noto agli appassionati di gravity. Infatti, le belle bici da discesa che calcano da quasi 20 anni i palcoscenici nazionali, in mano a giovani promesse e rider affermati…Leggi di più

lupo-carbon-gara-redbull

16/09/2016

SOLOBIKE.IT: “Pedronicycles ha presentato durante la fiera di Verona Cosmobike le novità 2017, tutte rigorosamente made in Italy.

La novità più importante è il Lupo Carbon: mountain bike con triangolo monoscocca in fibra di carbonio e carro in alluminio disponibile nelle due versioni Enduro e All Mountain.  Nel telaio da enduro…Leggi di più

19/09/2016

Grande successo per Pedronicycles alla fiera di Verona Cosmobike 2017!

Grazie a tutti i visitatori ed agli appassionati che sono venuti nel nostro stand per vedere le novità 2017 ed un grazie anche agli organizzatori della fiera!